Torna alle storie
Roche – A fianco del coraggio
Voti totali:
"Mi chiamo Giovanni, sono un ragazzo di S. Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, oggi ho 49 anni e circa 20 anni fa mi innamorai e nel 2000 coronai il mio sogno d' amore sposandomi. Nei primi anni di matrimonio aspettavamo con ansia la notizia di un figlio, desiderio e sogno di entrambi e...un giorno, dopo circa tre anni, la notizia arrivò...e...non era il figlio tanto atteso, ma un male subdolo, che avrebbe giorno dopo giorno trasformato mia moglie in mia figlia, privandola sempre di piu di ogni suo movimento. Le fu diagnosticata la sclerosi multipla. Fu una doccia fredda. Avevamo poco più di vent'anni entrambi e non conoscevamo ancora gli effetti devastanti di questa malattia. Giorno dopo giorno mia moglie perdeva sempre di più il controllo del suo corpo, dei suoi movimenti, diventando sempre di più quella bambina tanto desiderata, ed io diventavo sempre piu' padre, tutore, accudendola, standole accanto, nutrendola, pulendola, accudendola sempre di più nei suoi bisogni e sopratutto amandola...amandola tantissimo, giorno dopo giorno, a fianco del coraggio."